Regole Igienico Sanitarie

  • Home
  • /
  • Regole Igienico Sanitarie

Regole igienico sanitarie per l’ambiente lavorativo

Ingresso in azienda

Il personale, prima dell’accesso al luogo di lavoro, potrà essere sottoposto al controllo della temperatura corporea. Se tale temperatura risultasse superiore ai 37,5° non sarà consentito al soggetto l’accesso ai luoghi di lavoro. Il datore di lavoro informa preventivamente il personale e chiunque intenda fare ingresso in azienda, della preclusione dell’accesso a chi, negli ultimi 14 giorni, abbia avuto contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19.

Accesso dei fornitori esterni

L’accesso di fornitori esterni dovrà essere regolamentato in termini di modalità, percorso e tempistiche, al fine di ridurre le occasioni di contatto con il personale in sede. Se possibile, gli autisti dei mezzi di trasporto dovranno rimanere a bordo dei propri veicoli. Si prevede l’installazione di servizi igienici dedicati per fornitori/trasportatori e/o altro personale esterno e un’adeguata pulizia giornaliera degli stessi. L’accesso di visitatori va ridotto al minimo, per quanto possibile; qualora fosse necessario, gli stessi dovranno sottostare a tutte le regole aziendali.

DPI

In conformità a quanto previsto dalle indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità il lavoratore deve utilizzare le mascherine di protezione. Qualora il lavoro imponga di lavorare a distanza interpersonale minore di un metro e non siano possibili altre soluzioni organizzative è necessario, oltre all’utilizzo delle mascherine, l’impiego di altri dispositivi di protezione, come guanti, occhiali, tute, cuffie, camici, etc. conformi alle disposizioni delle autorità scientifiche e sanitarie.

Gestione degli spazi comuni

L’accesso agli spazi comuni, comprese le mense aziendali, le aree fumatori e gli spogliatoi è contingentato, con la previsione di una ventilazione continua dei locali, di un tempo ridotto di sosta all’interno di tali spazi e con il mantenimento della distanza di sicurezza. Occorre provvedere all’organizzazione degli spazi e alla sanificazione degli spogliatoi per lasciare nella disponibilità dei lavoratori luoghi per il deposito degli indumenti da lavoro e garantire loro idonee condizioni igieniche e sanitarie. Occorre garantire la sanificazione periodica e la pulizia giornaliera, con appositi detergenti dei locali mensa, delle tastiere dei distributori di bevande e snack.

Organizzazione aziendale

Si dispone la chiusura di tutti i reparti diversi dalla produzione o di quelli dei quali è possibile il funzionamento mediante il ricorso allo smart working o  a distanza. L’azienda deve assicurare un piano di turnazione dei dipendenti dedicati alla produzione con l’obiettivo di diminuire al massimo i contatti e di creare gruppi autonomi, distinti e riconoscibili. Sono sospese e annullate tutte le trasferte / viaggi di lavoro nazionali e internazionali, anche se già concordate o organizzate.

Gestione entrata e uscita dei dipendenti

Si favoriscono orari di ingresso e uscita scaglionati in modo da evitare il più possibile contatti nelle zone comuni (ingressi, spogliatoi, sala mensa). Dove è possibile occorre dedicare una porta di entrata e una porta di uscita da questi locali e garantire la presenza di detergenti segnalati da apposite indicazioni.

Spostamenti e riunioni

Gli spostamenti all’interno del sito aziendale devono essere limitati al minimo indispensabile e nel rispetto delle indicazioni aziendali. Non sono consentite riunioni, eventi, e formazioni in presenza. Laddove le stesse fossero connotate da carattere di necessità e urgenza, nell’impossibilità di collegamento a distanza, dovrà essere ridotta al minimo la partecipazione necessaria e, comunque, dovranno essere garantiti il distanziamento interpersonale e un’adeguata pulizia e areazione dei locali.

Sorveglianza sanitaria

La sorveglianza sanitaria periodica non va interrotta, perché́ rappresenta una ulteriore misura di prevenzione di carattere generale: sia perché́ può̀ intercettare possibili casi e sintomi sospetti del contagio, sia per l’informazione e la formazione che il medico competente può̀ fornire ai lavoratori per evitare la diffusione del contagio. Vanno privilegiate, in questo periodo, le visite preventive, le visite a richiesta e le visite da rientro da malattia.

Pulizia e sanificazione in azienda

L’azienda deve assicurare la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni e di svago.

Occorre garantire la pulizia a fine turno e la sanificazione periodica di tastiere, schermi touch, mouse con adeguati detergenti, sia negli uffici, sia nei reparti produttivi. L’azienda, in ottemperanza alle indicazioni del ministero della Salute secondo le modalità ritenute più opportune, può organizzare interventi particolari/periodici di pulizia ricorrendo agli ammortizzatori sociali (anche in deroga).

Prodotti Pulizia

Informazione

L’azienda ha l’obbligo di informare tutti i lavorati e chiunque entri in azienda circa le disposizioni delle Autorità, consegnando e/o affiggendo all’ingresso e nei luoghi maggiormente visibili appositi depliantsinformativi riguardanti:

  • L’obbligo di rimanere al proprio domicilio in presenza di febbre (oltre i 37,5°) o altri sintomi influenzali
  • Impegno a informare tempestivamente il datore di lavoro sulle proprie condizioni di salute laddove i sintomi comparissero durante l’espletamento della prestazione lavorativa.
  • Impegno a rispettare tutte le disposizioni delle Autorità e del datore di lavoro, in particolare il mantenimento della distanza di sicurezza e l’osservanza delle regole igieniche.

Precauzioni igieniche personali

È obbligatorio che le persone presenti in azienda adottino tutte le precauzioni igieniche. L’azienda mette a disposizione idonei mezzi detergenti idonei per le mani e raccomanda la frequente pulizia delle mani con acqua e sapone.

Gestione di una persona sintomatica in azienda

Pandemia

L’insorgere di sintomi influenzali deve essere  immediatamente dichiarato dal dipendente interessato all’ufficio del personale, il quale dovrà procedere al suo isolamento e collaborare con le autorità sanitarie per la definizione degli eventuali “contatti stretti” del soggetto, che potranno essere cautelativamente allontanati dallo stabilimento.

Si procederà inoltre a pulizia e sanificazione secondo le disposizioni della circolare n.5443 del 22 febbraio 2020 del Ministero della Salute.

Contattaci:
info@aminstruments.com
02 8728921